Della differenza fra stelle e strisce, e stivali

p.s. Ma davvero il traduttore della Rai ha detto “perseguire una piena misura di felicità”? Cioè, capisco che il lavoro di traduttore simultaneo è un compito ingrato, e che sul momento venga più automatica una traduzione letterale. Ma cavolo, la Dichiarazione d’Indipendenza l’avrai studiata un milione di volte.

2 risposte a “Della differenza fra stelle e strisce, e stivali”

  1. not sure whether it’s the Roman accent or his face, what he says, the movie cut or just the four beers I had at the Friday Harvard microbrew gathering but I’m laughing my ass out… 🙂

    who’s this guy?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.